Ricerca personalizzata

Concorso grafico Creatives are Bad!

venerdì 2 maggio 2008 |

Quante volte ti è capitato che un cliente ha rifiutato un tuo lavoro che credevi valido e meritevole? Tante volte, vero? Allora è giunto il momento di "riciclare" queste opere, come? Semplicemente partecipando al concorso grafico "Creatives are Bad!".

Chi può partecipare al concorso?
Possono partecipare tutti gli studi di progettazione per la comunicazione visiva ed alle agenzie di comunicazione d’Italia.

Che caratteristiche dovranno avere gli elaborati?
Le opere ammesse al concorso grafico non devono essere mai apparse in pubblico perché presentate ai clienti e rifiutate dagli stessi, o perché sono state realizzate, proposte in pubblico, censurate, quindi ritirate. Per quanto riguarda i concorsi, saranno accettati solo elaborati che hanno partecipato a gare il cui esito ha ingenerato polemiche per vizi di forma o la cui gestione è stata poco chiara.

Quali sono le sezioni del concorso?
Sono previste tre sezioni:
- progettazione grafica per la comunicazione visiva (concorsi, progettazione di
identità visiva, infodesign, manifesti, etc.);
- adv (stampa e/o in esterna);
- spot tv.

Cosa devo fare per poter partecipare?
Dovrai compilare e inviare la scheda di partecipazione che trovi sul sito http://www.creativesarebad.com, l'opera in formato .jpg o .pdf e una breve descrizione a questo indirizzo mail: info@creativesarebad.com Per maggiori informazioni ti invito a leggere il regolamento ufficiale.

Quando scade?
Scade il 6 Giugno 2008 alle ore 12.00

Cosa si vince?
Le migliori 120 opere selezionate dalla giuria saranno esposte nella mostra "Creatives are Bad! 2008".

Controlla gli ultimi concorsi grafici!

2 commenti:

max ha detto...

ciao a tutti.

volevo innanzitutto ringraziarvi per il post su creatives, e volevo anche informarvi che non si tratta di un concorso grafico ma di una mostra a partecipazione collettiva delle agenzie di comunicazione, degli studi di progettazione grafica e dei freelance italiani. Non si vince niente: è un modo per riflettere tutti insieme, attraverso una mostra ed una serie di convegni, sulla nostra professione di comunicatori. Aspettiamo con ansia i vostri lavori rifiutati. Saluti, max gaeta

m1979 ha detto...

@max: Grazie per la precisazione!!

Allora in bocca al lupo!!